05/12/2018 - inaugurazione "spazio porada"

Cos'è lo Spazio Porada? E' un luogo dove relazione tra Uomo e Natura vive la sua centralità. E' una dimensione spazio-temporale dove i conflitti vengono messi a nudo e dove i Figli possono riconciliarsi con la Natura Madre. E' una palestra di Rigenerazione Urbana e Umana dove i concetti di DECRESCITA, LENTEZZA, SILENZIO, DECOSTRUZIONE vengono discussi per essere attuati. E' il crocevia di una umanità in cammino verso un futuro possibile.

Sabato 15 Dicembre dalle ore 15, in via Alessandria Parco due giugno alla Porada Seregno, staremo insieme, grandi e piccini, divertendoci con "animazioni di performance artistiche",  laboratori di decorazioni in tema natalizio e altre sorprese. Non mancherà la consueta merenda con prodotti biologici, sani e naturali. Speriamo di essere in tanti per augurarci un Natale solidale e responsabile. 


05/12/2018 - PM10 Manutenzione caldaia e inquinamento atmosferico

Gli impianti termici, unitamente agli impianti industriali ed al traffico, costituiscono una delle tre principali fonti di emissione inquinante a livello locale. Nasce da questa e altre considerazioni la campagna informativa sul tema "PM10 - Manutenzione caldaia e risparmio energetico", promossa dall'Associazione Legambiente Seregno con il supporto tecnico della società Puntoambiente srl.

Lo scopo dell'iniziativa è quello di diffondere direttamente nelle case dei cittadini e nelle imprese, attraverso l'azione capillare svolta dai tecnici manutentori degli impianti di riscaldamento, l'educazione al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale, partendo proprio dalla corretta manutenzione delle caldaie per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Il messaggio che si vuole trasmettere è che grazie a un modesto investimento si può ottenere un risparmio sui costi energetici che varia dal 25 al 50%.

Presso il nuovo ufficio di Legambiente Seregno di Via Alessandria, all'interno del Centro Servizi Ambientale del Parco due Giugno alla Porada, sarà attivo un punto informativo su opportunità e interventi di efficentamento energetico dove cittadini ed imprese potranno ricevere informazioni chiare e non contraddittorie. Sarà comunicato a breve l'orario d'apertura dell'ufficio . Già ora si può chiedere informazioni chiamando il 3466651938 oppure scrivendo una email a info@legambienteseregno.it .

Polveri e inquinamento atmosferico

Gli impianti termici, unitamente agli impianti industriali ed al traffico, costituiscono una delle tre principali fonti di emissione a livello locale. Gli impianti di riscaldamento emettono polveri (PM10), in particolare quelli alimentati a legna ma anche quelli alimentati a metano, gasolio ed ad olio combustibile. Le PM10 sono sostanze che a causa delle loro piccole dimensioni restano sospese in atmosfera per tempi più o meno lunghi a seconda delle condizioni meteoclimatiche. Tali sostanze risultano essere dannose per l'uomo in quanto venendo inalate possono determinare patologie dell'apparato cardio respiratorio. Un impianto di riscaldamento controllato e gestito correttamente consente di ridurre le emissioni d'inquinanti e contestualmente di aumentare o mantenere costante la sua efficienza energetica.
La sicurezza in primis

Il Monossido di carbonio (CO) è un inquinante inodore ed incolore, perciò la sua presenza è riscontrabile solo con l'aiuto di strumenti di misura. Le cause della sua formazione sono molteplici (impianto regolato male, sporco ecc.). Elevati valori di monossido di carbonio nei fumi sono sempre indice di una cattiva qualità della combustione e di conseguenza di un consumo elevato di combustibile. Particolare attenzione deve essere data alla verifica della ventilazione dell'impianto ed areazione dell'ambiente in cui esso è collocato.

Perché è importante la manutenzione

Gli interventi di MANUTENZIONE della caldaia sono controlli necessari perché oltre a garantire la sicurezza degli ambienti domestici, riducono le emissioni degli inquinanti e favoriscono il risparmio energetico (e dunque economico). La manutenzione dell'impianto termico deve essere effettuata regolarmente nel rispetto della normativa vigente. Oltre la manutenzione sulle caldaie devono essere effettuati anche i controlli sull'efficienza energetica che sono quelli che in genere vengono chiamati verifica o analisi del fumi di combustione. L'esame dei fumi è obbligatoria per legge perché serve a misurare la quantità dei gas presenti nella combustione, tra i quali monossido di carbonio, permettendo così di tenere sotto controllo sia la sicurezza sia l'inquinamento atmosferico. Efficienza energetica significa bruciare meno combustibile e quindi immettere nell'atmosfera meno fumi di scarico e generare meno emissioni di CO e CO2.

Chi può intervenire

I controlli delle emissioni degli impianti termici possono essere eseguiti esclusivamente dai manutentori autorizzati e regolarmente iscritti alla Camera di Commercio.

Quali rischi per mancata manutenzione e verifica efficienza energetica?

I rischi in caso di mancata revisione e verifica fumi della caldaia sono tipicamente cinque: 1. La fuoriuscita di gas (nel caso di apparecchi alimentati a gas, metano o gpl), pericolosa in quanto può a sua volta comportare un'intossicazione o, nel peggiore dei casi. uno scoppio; 2. La creazione di monossido di carbonio. Rischio da non sottovalutare perché l'incidente può avvenire con tutti i tipi di combustibile e può derivare sia dal fatto che vi sia la presenza di fiamme libere (tipicamente presenti nelle caldaie a camera aperta), senza che nelle stanze ci si un ricambio corretto d'aria, sia dal non perfetto tiraggio del sistema fumario (canna fumaria e condotti vari); 3. L'incendio del combustibile; 4. Le fulminazioni o gli incendi causati da corti-circuiti nei dispositivi elettrici che servono la caldaia. 5. Polveri e inquinamento atmosferico.


27/11/2018 - COP24 A KATOWICE (POLONIA)

Dal 2 al 14 dicembre 2018 si svolgerà a Katowice, il cuore carbonifero della Polonia, la 24^ Conferenza Onu sui cambiamenti climatici.
E’ un appuntamento importante per l’attuazione dello storico Accordo di Parigi contro i cambiamenti climatici raggiunto nel 2015, il primo patto vincolante e universale che impegna tutti i paesi a diminuire le emissioni di gas serra in modo tale da mantenere l’aumento della temperatura media sul nostro pianeta sotto i 2° C, possibilmente 1,5° C.
L’Accordo di Parigi ha fissato al 2018, alla COP24, la scadenza per concordare impegni aggiuntivi che permettano di realizzare l’obiettivo. Inoltre, in Polonia si dovrà fare il punto su come si stanno attrezzando i vari paesi per raggiungere collettivamente gli scopi sottoscritti a Parigi, compreso il capitolo finanziario di sostegno agli investimenti per la mitigazione e l’adattamento nei paesi in via di sviluppo.
I mass mediaperò non stanno informando. Eppure il clima sta cambiando, qui e ora. Aumenta il rischio per la vita delle persone, soffrono i territori, gli ecosistemi, le specie. Sorgono nuovi motivi di conflitto e di fuga.
Proviamo noi, dal basso, ad accendere i riflettori sull’appuntamento e utilizzarlo perchiedere politiche e azioni di decarbonizzazione dell’economia, libera dai fossili, e città resilienti.


26/11/2018 - Christmas bake fest

Sabato 1 dicembre 2018, dalle ore 15:00, grandi e piccini ci ritroviamo nel giardino di Legambiente in Via Gran Sasso a Seregno nello Spirito del Natale. Il senso di comunità e lo stare insieme sono quanto di più bello possiamo regalarci e regalare. Individui sociali e membri della comunità Naturale, prepariamoci al Natale invocando rispetto e dignità per ogni essere umano, animale e inanimato che stia sul Pianeta Terra. Buon Natale a Tutti!


19/11/2018 - CAMMINA FORESTE URBANE 2018

In occasione del #wfuf2018 ( World Forum on Urban Forests - Mantova 2018) un momento per stare insieme e toccare con mano il benessere che la Natura ci offre. A Seregno, dove il territorio è cementificato per oltre il 75%, è l'inizio di un percorso di RIGENERAZIONE URBANA che chiede di non costruire più su terreni vergini e ripensare ad una città più vivibile e meno inquinata. Passeggiamo e chiediamo tutti insieme #bastacemento alla nuova Amministrazione della Città di Seregno.

SABATO 24 NOVEMBRE 2018, alle ore 10.00 partiremo dal Centro Servizi Ambientale in Via Alessandria e termineremo la nostra passeggiata alla Cascina Monti Brivio in via Nobel (Parco Agricolo del Meredo) alle ore 12.00 circa. Cammineremo insieme un paio di ore lungo i sentieri lontano dal rumore e dall'inquinamento delle automobili, faremo insieme un pic-nic e incontreremo tanti animaletti da cortile molto particolari. Se dovesse cadere qualche goccia di pioggia portiamo gli ombrelli e sarà ancora più divertente!


19/11/2018 - caccia alla foglia! realizzo il mio erbario fantastico

#CamminaForesteUrbane promosso da @ERSAF e @Legambiente Lombardia in occasione del #wfuf2018.
FESTA DELL'ALBERO 2018, grandi e piccini ci troveremo uniti dall'amore comune per la Natura.Pianteremo insieme i primi alberi di un nuovo bosco in città e ci divertiremo a riconoscere a quali alberi appartengono le foglie che raccoglieremo sui prati del nostro Parco della Brianza Centrale. Partiremo dal Centro Servizi Ambientale in Via Alessandria e termineremo la nostra passeggiata alla Cascina Monti Brivio in via Nobel (Parco Agricolo del Meredo) alle ore 12.00 circa. Cammineremo insieme un paio di ore lungo i sentieri lontano dal rumore e dall'inquinamento delle automobili, faremo insieme un pic-nic e incontreremo tanti animaletti da cortile molto particolari.Se dovesse cadere qualche goccia di pioggia portiamo gli ombrelli e sarà ancora più divertente!


05/11/2018 - INTERVISTA AL PRESIDENTE CIAFANI

Maltempo: Legambiente, Salvini pensi a condoni 
Ciafani, non sa di cosa parla e fa sanatorie per abusivismo 
ROMA 
(ANSA) - ROMA, 05 NOV - "Da che pulpito viene la predica? Salvini e' vicepremier di un governo che sta varando il condono edilizio di Ischia per sanare delle case che sono a rischio idrogeologico, case che saranno sanate con i vincoli inesistenti del condono Craxi dell'85 e dall'altra parte, lui e' leader di un movimento politico, la Lega, che ha già approvato due dei tre condoni degli ultimi decenni" e "quindi piuttosto che additare gli ambientalisti, dovrebbe prendersi le sue responsabilità di azioni che hanno aumentato il rischio idrogeologico in Italia grazie alle sanatorie dell'abusivismo edilizio che noi combattiamo da decenni e che invece lui ha sanato con i condoni". Così all'Ansa, Stefano Ciafani, presidente di Legambiente, a margine del lancio della campagna "Il giusto prezzo conviene a tutti. Anche alla Terra" a Roma, risponde al leader della Lega e vicepremier Salvini che ha accusato "gli ambientalisti da salotto" di essere responsabili dell'alluvione che ha colpito il Paese in questi giorni. Poi il presidente di Legambiente ribadisce: "A parte la pessima battuta in un giorno in cui sono morte tante persone, Salvini parla di un tassello medio piccolo, quello della pulizia degli alvei, di un mosaico molto più grande senza sapere di cosa stiamo parlando". "Ricordo che Legambiente - spiega - con il dipartimento della protezione civile ha promosso interventi di pulizia degli alvei dai tronchi e da tutti gli ostacoli che rendono difficile il decorso delle acque soprattutto durante le piene". "Salvini soprattutto non sa di cosa sta parlando - conclude Ciafani - perché affronta il problema del dissesto idrogeologico pensando agli alberi, ai tronchi e non alla cementificazione, quella legale che continua a consumare il suolo e quella illegale che viene sanata con i condoni edilizi di cui lui e' stato uno dei principali responsabili".(ANSA). 

 


23/10/2018 - FESTA DI HALLOWEEN

Nonostante le temperature ancora estive, siamo in autunno inoltrato e il prossimo 31 ottobre festeggeremo insieme, come ogni anno, la "notte delle calende d'inverno". Nell'epoca del Riscaldamento Globale del Pianeta Terra proviamo a ricordare ed a far vivere ai nostri bambini l'emozione e la magia di una storia raccontata al buio davanti al fuoco, forse mancheranno i brividi di freddo ristorati dal caldo tepore della fiamma ma non smetteremo di credere che la sfida al riscaldamento globale si può vincere e con tutti voi cercheremo di immaginare un futuro dove ancora potremo festeggiare l'arrivo del "freddo inverno". Vi aspettiamo numerosi per vivere un magico brivido...caldo!


09/09/2018 - compleanno a "rifiuti zero"

Oggi, per la prima volta, Legambiente Seregno ha festeggiato un compleanno a ridotta produzione di rifiuti e tutti riciclabili.

"La scelta di offrire, oltre che la location per la festa, anche gli addobbi, piatti, bicchieri e posate in plastica biocompostabile, acqua del rubinetto osmotizzata, dolci e salati realizzati da noi con ingredienti biologici, bevande biologiche solubili" ha affermato Fatima, presidente dell'associazione di tutela ambientale, "ci ha permesso di ridurre del 90% la produzione di rifiuti e, quelli che sono stati prodotti sono costituiti a loro volta per il 95% da bottiglie di vetro e dalla carta che avvolgeva i regali,  materiali destinati alla raccolta differenziata". Sarebbe importante che il giorno in cui si festeggia il futuro di un essere umano diventasse anche l'occasione per contribuire al futuro sostenibile del nostro Pianeta Terra.

Chiunque volesse festeggiare il suo compleanno o un'altra occasione di gioia, può contattare l'associazione per una "festa ad impatto zero!".


25/05/2018- GDPR: aggiornamento informativa privacy

Gentile Visitatore,

Come saprà, dal 25 Maggio è diventato operativo il GDPR, il Regolamento Europeo sulla Dati, che ha richiesto una maggiore trasparenza nella gestione dei dati personali. Ci siamo da subito adeguati, dotandoci di procedure ancora più rigorose per la tutela dei suoi dati. Abbiamo sempre mantenuto al sicuro i dati personali di chi, come lei, ci sostiene con una donazione o firmando le nostre petizioni. E continueremo a farlo: tuteliamo la Sua privacy!
Per avere maggiori informazioni su come utilizziamo i suoi dati, legga l’informativa aggiornata ai sensi dell’art. 13 Regolamento Europeo 679/2016 (c.d. “GDPR”).